Pulizia della macchina da caffè: l’espediente segreto che i professionisti ci tengono nascosto

Aggiornamento: 24 set 2021

Invece di acquistare prodotti chimici per eliminare il calcare dalla nostra macchinetta del caffè esiste un metodo più “naturale” ed economico: acqua e aceto.



Cos'è il calcare e perché è meglio eliminarlo?

Cosa succede se non fai manutenzione?

Il metodo acqua e aceto



Al momento dell’acquisto della tua macchina da caffè espresso ti è stato suggerito di comprare dei prodotti chimici specifici per la pulizia. La verità è che non sono sempre facili da reperire, hanno un certo costo e soprattutto sono un po’ troppo chimici..!

Cos’è il calcare e perché è meglio eliminarlo?

Per combattere un nemico è meglio conoscerlo e il calcare è un soldato molto ostinato.

Parliamo ovviamente di qualcosa presente in natura, il calcare è una roccia sedimentaria formata principalmente dal minerale calcite. Alla vista si presenta come una patina biancastra la quale risulta solida al tatto, ma che si polverizza se grattata via dalla superficie su cui si trova. In pratica ricorda molto il gesso.

Calcare in una grotta

Il calcare tende a formarsi all’interno di apparecchi che utilizzano acqua calda (macchine per il caffè, lavatrici, lavastoviglie, ferri da stiro, caldaie…) andando a rovinarli e a comprometterne l’utilizzo. Per questo è necessario periodicamente effettuare una disincrostazione.



Cosa succede se non fai manutenzione alla tua macchina andando ad eliminare il calcare?


La risposta è semplice, non potrai mai bere un caffè perfetto, perché il calcare ostruisce il passaggio dell’acqua e modifica la pressione della macchina. Il risultato che vedrai nella tua tazzina sarà sempre un caffè acquoso, poco corposo e senza crema.


A lungo andare il calcare rischia di danneggiare permanentemente la macchinetta del caffè, per questo i produttori consigliano sempre di utilizzare prodotti per la decalcificazione.

C’è un metodo alternativo all’acquisto di costosi prodotti chimici che non tutti conoscono: una soluzione di acqua e aceto.



Elimina il calcare dalla tua macchina per espresso da casa utilizzando acqua e aceto


Se non vuoi comprare decalcificanti chimici e preferisci agire nel rispetto dell’ambiente, oltre che risparmiare, utilizzare una soluzione di acqua e aceto è sicuramente la scelta migliore.

È un procedimento semplice, ma è meglio prestare attenzione per evitare di ritrovarsi a sorseggiare un caffè con retrogusto di aceto!

Elenco dei passaggi:


  • Prima di tutto svuota la vaschetta per l’acqua, servirà come contenitore per la soluzione decalcificante (in alcuni modelli di macchine non è presente una vaschetta ma viene inserita direttamente una bottiglia)


  • Versa nella vaschetta dell’aceto di vino bianco riempiendola fino a ⅔



  • Aggiungi dell’acqua fino a riempire del tutto il contenitore (il ⅓ mancante)


  • Inserisci nuovamente la vaschetta contenitrice all’interno del suo spazio


  • Accendi la macchina ed attendi che arrivi a temperatura (Tutte le macchine hanno una spia luminosa che segnala quando l’apparecchio raggiunge la temperatura per lavorare.)



  • Attiva la macchina esattamente come quando ti fai un caffè, ma lascia che tutta la soluzione di acqua e aceto attraversi la macchina (Con alcune macchine è possibile stoppare il flusso di erogazione, altre sono settate per stopparsi automaticamente, la cosa importante è riuscire a far passare tutta la soluzione che hai preparato)


  • Quando vedrai che la vaschetta è completamente vuota sciacquala accuratamente per eliminare i residui di aceto



  • Riempi nuovamente la vaschetta contenitrice d’acqua e riponila nel suo spazio della macchinetta


  • Fai partire ancora l’erogazione e lascia che tutta l'acqua attraversi la macchina in modo da effettuare un risciacquo ed eliminare i residui di aceto (questo passaggio può essere ripetuto anche più volte se vuoi essere sicuro/a di non ritrovarti a bere un caffè all’aceto!)

Alcune macchine hanno accessori o componenti rimovibili per poter effettuare una migliore manutenzione. Utilizza la soluzione di acqua e aceto per scrostare anche i componenti sui quali si forma il calcare come filtri e beccucci.


Questo metodo alternativo non consente solo di scrostare il calcare, ma anche i residui di caffè che si formano col tempo. Più caffè bevi più la tua macchina necessiterà di manutenzione, in ogni caso è consigliabile effettuare una pulizia completa minimo 2 volte l’anno.

Con la tua macchina pulita e profumata non ti resta che scegliere la miscela di caffè che più ti soddisfa e goderti un buon espresso (o un caffè lungo o un cappuccino...scegli tu!!!)


Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato sui nuovi prodotti e

ricevere sconti esclusivi!

613 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti